Studio di Psicologia e Psicoterapia                                Dott.ssa Catulla Contadin                                      Noventa Vicentina - Vicenza

                                                             Informazioni legali e privacy   I    Desclaimer

Dott. Catulla Contadin - Psicologa infantile - Psicoterapeuta - Noventa Vicentina (Vicenza)

Proteggi al meglio i dentini del tuo bambino

Quando si deve iniziare a lavare i denti dei bambini?

    La comparsa del primo dentino da latte dovrebbe segnare l’inizio delle pratiche di igiene orale. In un primo momento sarà l’adulto a massaggiare dentini e gengive del lattante con una garza umida o con un apposito ditale (utile anche a lenire la sensazione di fastidio che accompagna la dentizione).

 

   Dai 12 mesi è possibile passare all’utilizzo di spazzolini di piccole dimensioni, con impugnatura comoda e con setole morbide, scegliendo quelli più adatti all’età del bambino tra i tanti in commercio.

Come insegnare al bambino a lavarsi i denti?

   La parola d’ordine deve essere DIVERTIMENTO.

 

   I bambini  adorano giocare con l’acqua e lavarsi i denti in un primo momento deve essere proprio un modo per giocare con l’acqua e con la propria bocca. Si può far vedere al piccolo come lavano i denti mamma e papà, bagnare con lui lo spazzolino sotto al rubinetto e poi giocare sputare la saliva.

  Lo spazzolino colorato, a forma di animaletto o principessa, può stimolare la curiosità del bambino. Inizialmente il genitore può mettersi davanti allo specchio con il bambino e guidare la sua manina in senso circolare, in modo da fargli vedere praticamente come si fa.

 

  In un primo momento non è fondamentale che il bambino compia il movimento correttamente quanto piuttosto che accetti di lavarsi i denti.

Quale dentifricio scegliere?

   È bene che in un primo momento il bambino usi solo spazzolino e acqua, almeno fino a quando non avrà imparato a non mandare giù il dentifricio.

 

   Poi si potrà iniziare con piccole quantità di prodotto scegliendo tra i tanti adatti alla prima infanzia. Ricerche recenti sottolineano l’importanza di evitare che i bambini ingoino anche piccole quantità di dentifricio perché alcune sostanze in esso presenti possono risultare dannose per l’organismo.

Attenzione… anche i denti da latte possono cariarsi!

I n questo caso si parla di “carie da biberon”, e può essere prevenuta seguendo alcuni semplici consigli:

  • non intingete il ciuccio nello zucchero o nel miele, specialmente alla sera poiché la salivazione durante il sonno diminuisce;

  • evitate che il bambino si addormenti col biberon in bocca;

  • limitate le bevande zuccherate o per lo meno diluitele;

  • dopo la poppata o i pasti, pulite i dentini del bambino e la parte anteriore della lingua. 

Un App che rende più divertente

il momento dell'igiene orale

  Si chiama Aquafresh Nurdle Time ed è un App gratuita per dispositivi iOS che insegna ai bambini i movimenti corretti per lavare i dentini e li accompagna con una simpatica canzoncina il tempo necessario allo spazzolamento.

 Al termine dei due minuti necessari per lavare bene i denti, i bimbi guadagnano dei premi stellina che possono spendere in un divertente shop che contiene accessori per decorare il proprio Nurdle (berrettini, scarpe colorate, magliette, ecc.).

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • YouTube
  • Pinterest
  • Instagram

Una storia a tema per i più piccoli

  Anna si lava i denti

di Kathleen Amant, Clavis Editore

 

E' una storia semplice e adatta a bambini da 1 a 5 anni. Racconta la storia di Anna, una bimba che impara a lavarsi i denti con l'aiuto della mamma:

"Lava i denti su e giù

allo sporco fai cucù.

Strofina i denti di qua e di là.

Ora sono puliti, hip hip hurrà"